MIMO

Mimo è “il classe” per eccellenza.

Mi ha insegnato che le regole possono essere interpretate da diverse prospettive: “Chi l’ha detto che nelle parole crociate si può scrivere solo una lettera per casella?”. “Stato dell’Europa Centrale”… “Germania!” “Ma è di 7 lettere…”. “Sì, ma la “i” occupa poco spazio!”

La sua visione delle cose da artista, quale profondamente è, risulta molto utile a chi cerca sempre di razionalizzare tutto.

Anche quando gli gira storta, riesce a non fartela pesare e a dare un tocco di spensierata leggerezza anche nelle situazioni più noiose e monotone.

Il che, per un musone come me, ha del prodigioso.

Quando siamo lì a guardare i rispettivi figli giocare insieme e commentiamo i loro discorsi sorprendenti, penso che sarà bello ripetere, ancora per molti anni, il nostro saluto: “Ehi, Classe!” – “Chei Bei!”.

Solo rileggendo quanto scritto sinora mi sono reso conto della mia ammirazione per Mimo, ma penso che tutti quelli che lo conoscono siano convinti del fatto che, se solo avesse ancora i capelli, a quest’ora sarebbe un divo di Hollywood.

Baddy



Sei già un utente registrato?
Registrati LOGIN
Hotel Bonotto
Ruggero Abbigliamento
Classic Rock Beach Cafè
Giornale del Garda
De Gasperini
Open Cafe
Vela Goa
Contains Only Clothes
Gadgetmania
Graphite
Rugby Desenzano
Bellavera Beautytherapy Milano
Autolavaggio I Visconti
F38F
Guarnieri Ottici
CàMaiol - Cantine Provenza
Seguici su Facebook | © 2018 CHEIBEI | Privacy Policy | Credits | Pagamenti sicuri
by Shots